L’Italia del ciclismo piange il grande Felice Gimondi: fatale un malore in mare

340

L’ex campione italiano di ciclismo Felice Gimondi è morto per un malore mentre faceva il bagno nelle acque di Giardini Naxos. Gimondi, che avrebbe compiuto 77 anni il prossimo 26 settembre, si trovava nella zona della spiaggia Recanati quando si è sentito male. La notizia è stata confermata dai carabinieri. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte di alcuni bagnanti e dei medici del 118. Gimondi fu l’unico vero grande rivale del “cannibale” belga Eddy Mercx e nonostante il dominio del più grande ciclista della storia riuscì a vincere un Tour De France (l’ultimo italiano a riuscirci prima di Pantani), tre Giri d’Italia, il titolo di Campione del Mondo in linea e decine di grandi classiche. L’Italia perde uno degli sportivi più grandi di sempre. A lui ed alla sua rivalità con Mercx il cantautore Enrico Ruggeri dedicò la canzone “Gimondi ed il Cannabile”.