L’auto dell’ex calciatore Luca Pompilio fatta esplodere con una bomba

147

È stata fatta esplodere con un ordigno rudimentale l’auto dell’ex calciatore del Foggia Luca Pompilio, 27 anni. L’episodio è avvenuto la notte scorsa alla periferia della città. L’auto, una Lancia Musa, è stata completamente distrutta dall’esplosione. Sul posto è intervenuta la Polizia che ha avviato le indagini. In mattinata l’ex calciatore sarà ascoltato dagli inquirenti.

Secondo prime indiscrezioni, potrebbe trattarsi di una intimidazione per questioni di natura privata. Il nome di Luca Pompilio finì nelle carte dell’inchiesta ‘”Decima Azione”, del novembre dello scorso anno, che portò all’arresto di 30 persone tra affiliati e capo clan della mafia foggiana. Nelle carte si leggeva che gli uomini del clan Sinesi-Francavilla imposero l’ingaggio nel Foggia calcio del giovane Pompilio, circostanza poi categoricamente smentita da ex allenatore e società.