Google, multa da 150 milioni

245

L’autorità francese della concorrenza ha inflitto una multa di 150 milioni di euro al gigante statunitense Google per aver abusato della sua posizione dominante nel settore della pubblicità, considerando le regole della sua piattaforma Google Ads “opache e difficili da capire” e applicandole “in modo sleale e casuale”. Google, da parte sua, ha indicato che farà ricorso contro la decisione. Oltre alla sanzione pecuniaria, l’autorità di regolamentazione francese chiede a Google di chiarire la formulazione delle regole della sua piattaforma pubblicitaria Google Ads, nonché di rivedere le procedure di notifica delle modifiche a esse apportate e di chiarire le procedure di sospensione dei conti.