Clima, l’impegno di Amazon: “Avremo flotta di furgoni elettrici”

323

“Siamo fortemente impegnati nella battaglia ai cambiamenti climatici, non c’e’ tempo da perdere. E’ un tema urgente che riguarda tutti noi e che richiede azioni concrete e immediate”. Lo ha dichiarato Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon per l’Italia e la Spagna. La multinazionale e’ stata contestata oggi a Milano dai manifestanti di Fridays for Future. “Siamo convinti che aziende che operano su scala mondiale come la nostra possano fare la differenza nel guidare il cambiamento e spingendo altre aziende a fare lo stesso – afferma in una nota – per questo abbiamo preso un impegno ambizioso, raggiungere quanto prefisso dagli accordi di Parigi con 10 anni di anticipo. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo ordinato 100.000 furgoni elettrici, alimenteremo la nostra infrastruttura globale con energie rinnovabili attraverso l’installazione di grandi impianti e copriremo l’80% del nostro fabbisogno con energie verdi entro il 2024 e il 100% entro il 2030, abbiamo creato un fondo di oltre 100 milioni di dollari per ripristinare e proteggere le foreste e rimuovere subito il carbonio dall’atmosfera. Infine, continuiamo con il nostro impegno a ridurre gli imballaggi con dei programmi dedicati. Grazie a questi programmi solo dal 2015 a oggi abbiamo ridotto i rifiuti da imballaggio del 25%”.