Gas serra, le emissioni non diminuiscono: allarme del Wmo

Nuovo livello record di concentrazione nel 2018: secondo i climatologi dell'Onu servirà un taglio netto entro il 2030

285

Le emissioni di gas serra hanno toccato un nuovo livello record di concentrazione nel 2018. Lo riporta l’Organizzazione mondiale meteorologica delle Nazioni Unite (Wmo), che non rileva “nessun segno di abbassamento” visibile. “Non risulta alcuna diminuzione della concentrazione nell’atmosfera, nonostante gli impegni presi con gli accordi di Parigi sul clima”, ha sottolineato il segretario generale Petteri Taalas durate la presentazione del rapporto annuale. Il report non tiene conto della quantità di GES (gas a effetto serra) che si sono liberati nell’atmosfera, ma di quanto ne è rimasto nell’atmosfera, considerando che gli oceani assorbono circa un quarto delle emissioni totali, alla pari della biosfera che comprende le foreste. I climatologi dell’Onu hanno calcolato che servirà un taglio netto delle emissioni entro il 2030 perché sia davvero possibile frenare l’aumento delle temperature globali di 1.5°C, oltre il quale centinaia di milioni di persone verrebbero colpite da più ondate di calore, siccità, inondazioni e povertà.