Arriva “Ecosia”, il motore di ricerca ecologico per salvare il pianeta

L’80% dei ricavi pubblicitari generati dalle ricerche degli utenti, verranno devoluti alle associazioni che si occupano della riforestazione

284

Si dibatte sul clima e sugli incendi in Amazzonia, sui social network spunta una nuova app per iOS e Android chiamata “Ecosia”. Si tratta di un motore di ricerca, simile a Google e Bing, che ha come obiettivo quello di salvare il pianeta. Ed è subito diventata virale soprattutto tra i vip di Instagram: in tanti hanno invitato gli utenti a scaricarla.

I gestori infatti hanno precisato che l’80% dei ricavi pubblicitari generati dalle ricerche degli utenti, verranno devoluti alle associazioni che si occupano della riforestazione. Aprendo l’applicazione è infatti possibile vedere l’impatto delle proprie ricerche sulla riforestazione: è stimato un albero piantato ogni 45 query inviate.

L’applicazione ha già contribuito al riforestamento di zone come Marocco, Indonesia, Etiopia, Madagascar, Brasile e Marocco, per un totale di 65 milioni di alberi piantati. E’ anche presente un apposito pannello in cui sono presenti tutti i progetti attualmente in fase di sviluppo, con i relativi dati sugli alberi finanziati.

Il tutto è al massimo trasparente, ed infatti ogni mese i gestori del motore di ricerca pubblicano i propri rapporti finanziari, con tanto di dati sull’apporto dato dagli utenti.
Ecosia è disponibile gratuitamente sul Play Store di Android, App Store di iOS e sul Google Chrome Market, attraverso cui è possibile installare un’estensione per il browser.