Tassa sulle merendine, Di Maio tranquillizza: “Nulla è deciso”

248

«Ci vedete in attrito? Non credo»: il ministro degli Esteri Luigi di Maio raggiunge il premier Giuseppe Conte nel suo albergo a New York alla vigilia dell’assemblea generale dell’Onu e smentisce insieme a lui le tensioni sull’ipotesi di nuove tasse. «L’obiettivo è abbassare le tasse, non aumentarle»: lo ha ribadito a New York il ministro degli esteri Luigi Di Maio accanto al premier, sottolineando che sulle tasse «siamo d’accordo». «Se poi c’è un progetto per disincentivare alcune fonti dannose, lo dobbiamo fare con un progetto di largo respiro. Non si possono fare balzelli per fare cassa», ha spiegato, «auspicando una legge di bilancio che migliori la qualità di vita degli italiani e aiuti le aziende ad assumere di più, abbassando il cuneo fiscale».