«I Contratti Istituzionali di Sviluppo sono uno strumento innovativo. L’obiettivo è accelerare la realizzazione di investimenti strategici al fine di rimuovere gli squilibri economici fra le varie aree del nostro Paese. Sin dall’inizio del mio mandato insieme al ministro per il Sud Lezzi, abbiamo investito molto su questi Contratti, attraverso il Fondo di sviluppo e coesione, abbiamo colto le potenzialità in chiave di sviluppo del territorio, in particolare delle aree sottoutilizzate del Sud Italia». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel corso del question time alla Camera. «Grazie anche al prezioso ruolo di Invitalia, nonché soggetto attuatore di questi Contratti di sviluppo – ha aggiunto – abbiamo avviato un metodo che sta dando i suoi frutti, in particolare stiamo riportando al centro della programmazione delle politiche di coesione le effettive istanze dei territori, attraverso un confronto istituzionale con le autorità locali ispirato alla massima collaborazione e alla trasparenza».