Rapporto Svimez: “Al Sud il Reddito di Cittadinanza allontana il lavoro”

273

“Sembra che il Reddito di Cittadinanza stia allontanando dal mercato del lavoro anziche’ richiamare persone in cerca di occupazione”. Lo sostiene la Svimez, nel suo ultimo rapporto sul Mezzogiorno. “L’avvio da luglio della nuova fase con i centri per l’impiego e i navigator non sembra al momento aver modificato la tendenza. Un secondo problema e’ che il trasferimento monetario spiazza il lavoro perche’ tende ad alzare il salario di riserva e, di conseguenza, disincentiva il beneficiario ad accettare posti precari, occasionali, a tempo parziale” si legge nel rapporto. La Svimez propone di “uscire dalla logica del sussidio monetario e rendere il RdC una parte di un progetto piu’ ampio di inclusione sociale. Le risorse disponibili per il Reddito di Cittadinanza potrebbero finanziare, infatti, un sistema integrato di servizi per le fasce piu’ deboli della popolazione, attraverso interventi mirati per contrastare l’abbandono scolastico, integrare i servizi socio-sanitari (asili nido, strutture socio-assistenziali per anziani) oggi carenti, rafforzare le politiche attive del lavoro, migliorando cosi’ la qualita’ della vita delle fasce piu’ fragili della popolazione e attivando, al tempo stesso, anche attraverso il mondo della cooperazione, occasioni di lavoro”.