Migranti, Conte incontra Macron: “Ampia disponibilità sulla redistribuzione”

Il premier ha parlato di "una svolta nei rapporti tra Italia e Francia sull'immigrazione"

253

“Ampia disponibilità e apertura da parte del presidente Macron sulla redistribuzione” dei migranti. Così il premier Giuseppe Conte sintetizza l’esito dell’incontro con il presidente Emmanuel Macron oggi a palazzo Chigi. Una “disponibilità mai avuta prima” che rappresenta “una svolta nei rapporti tra Italia e Francia”. Una “fortissima sintonia” tra Conte e Macron, a quanto si apprende da fonti di palazzo Chigi. Da parte del presidente francese, si riferisce, c’è stata “una reale e sostanziale disponibilità” sul tema immigrazione sul quale si è soprattutto concentrato il dialogo. Sull’immigrazione “è essenziale l’Europa volti pagina” ha detto il presidente del Consiglio nel corso delle dichiarazioni alla stampa seguite all’incontro con il presidente francese.

“Dobbiamo far uscire il tema dell’immigrazione da una propaganda anche anti-europea. L’Italia non abbassa la guardia contro il traffico di vite umane” ha messo in chiaro il premier, e “non ritiene che debba essere consentito ai trafficanti di decidere come e quando avere ingresso. Ma abbiamo anche la necessità di gestire il fenomeno migratorio in maniera concreta, pratica”. Il presidente del Consiglio ha spiegato di aver “avuto piena disponibilità dal presidente Macron per la soluzione e l’adozione di un meccanismo europeo sugli sbarchi, sulla redistribuzione, e sulla gestione più efficace dei rimpatri”, rimarcando la necessità di “una gestione strutturale e non più emergenziale dei flussi migratori”. “Serve il rilancio dell’Europa”, anche sul fronte “della crescita” ha poi evidenziato, precisando come l’incontro di oggi sia finalizzato a “contribuire insieme al rilancio dell’Europa. Occorre rendere l’Europa più solidale, sicura e rispettosa nell’ambiente”, ma anche “più forte nel mondo. E questa è una fase cruciale”.

(adnkronos.com)