Usa, Michael Bloomberg correrà per la Casa Bianca

L'ex sindaco di New York candidato alle presidenziali 2020: "Per sconfiggere Donald Trump e ricostruire l'America"

253

E’ ufficiale: l’ex sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha annunciato la sua candidatura alla Casa Bianca per le prossime elezioni presidenziali americane nel 2020. La decisione è stata comunicata tramite un post sul sito della sua campagna. “Corro per la presidenza per sconfiggere Donald Trump e ricostruire l’America”.  “Non possiamo permetterci altri quattro anni di azioni sconsiderate e non etiche del presidente Trump”, ha continuato Bloomberg. “Rappresenta una minaccia esistenziale per il nostro Paese e i nostri valori. Se vince un altro mandato in carica, potremmo non riprenderci mai dal danno”.

Da settimane si attendeva la conferma ufficiale della discesa in campo accanto ai Dem del magnate 77enne. Venerdì aveva presentato la candidatura formale alla Fec (Federal Election Commission), l’autorità Usa per le elezioni, un atto dovuto dopo che si era candidato alle primarie Dem in Alabama, Arkansas e Texas ma a cui mancava ancora l’ufficialità della decisione finale. Il 77enne  ex sindaco di New York, magnate dei media, si propone come  un’alternativa centrista a Joe Biden, in un campo di candidati democratici già molto affollato.