Manovra, si va verso il dimezzamento della plastic tax

Il premier Conte interviene sulle auto aziendali: "Dobbiamo fare ammenda: con umiltà ci siamo messi al lavoro per rimodulare la misura"

245

La Manovra andrebbe verso il dimezzamento della plastic tax e un ampliamento dei prodotti esentati dal nuovo prelievo: è quanto riferiscono fonti di governo. Ad essere esclusi dovrebbero essere non solo i prodotti compostabili ma anche quelli con una parte riciclata. La misura, contenuta nella legge di bilancio, sarà rivista nel corso dell’esame parlamentare e il governo ha già più volte assicurato che è pronta a modificarla. “Inizialmente – spiega il ministro per lo Sviluppo Economico Stefano Patuanelli in audizione al Senato – la plastic tax era prevista al primo gennaio. Ho chiesto esplicitamente che fosse traslata almeno di 6 mesi e visto che comunque incide probabilmente in modo troppo rapido sul nostro sistema produttivo la rimoduliamo per allungarla nel tempo e limitarne l’introduzione nel primo periodo ad alcuni specifici prodotti che sono fortemente impattanti sull’ambiente e che riguardano per esempio le plastiche non riciclabili”.

E anche “sulle auto aziendali – dice il premier Giuseppe Conte – dobbiamo fare ammenda: con umiltà ci siamo messi al lavoro per rimodulare la misura fino a svuotarne l’effetto negativo che potrebbe avere sul sistema produttivo”.

 

(ansa.it)