Manovra, oltre 4.500 emendamenti: da Imu chiesa a Iva ridotta sui condom, plastic tax e auto aziendali

175

Sono circa 4.550 gli emendamenti alla manovra, secondo quanto si apprende, presentati dai gruppi parlamentari alla manovra in commissione Bilancio al Senato. «Ripenseremo profondamente alcune misure come quelle sulla tassazione delle auto aziendali e la plastica monouso». Lo scrive Antonio Misiani, viceministro Pd all’Economia, sulla manovra. «Cercheremo di aiutare gli enti locali, che beneficeranno di stanziamenti senza precedenti per gli investimenti ma continuano a soffrire difficoltà per la parte corrente dei loro bilanci», aggiunge. Intanto «oggi pomeriggio riunisco i ministri del M5S, faremo delle proposte per l’abbassamento delle tasse partendo dal taglio degli sprechi», ha detto questa mattina a Rtl 102.5 il leader del Movimento 5 Stelle e ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

Ad aggiungersi i nuovi emendamenti M5S alla manovra. Escludere dalla nuova plastic tax i prodotti monouso in plastica biodegradabile o quelli che contengono almeno il 25% o il 50% di plastica riciclata. Sono alcune delle proposte, parte di un pacchetto di oltre 400 richieste di modifica che saranno depositate dai pentastellati in commissione Bilancio al Senato. Il Movimento 5 stelle propone un’Iva agevolata per i «profilattici maschili e femminili». Un emendamento a firma del senatore pentastellato Gaspare Antonio Marinello, prevede che si applichi l’Iva agevolata al 10% ai prodotti anticoncezionali. Il costo della misura è stimato in 50 milioni di euro l’anno.