Manovra, le novità: slitta a settembre scadenza 730, rinviate multe per seggiolini bebè

251

Resta ancora da sciogliere il nodo delle norme sul carcere agli evasori: la commissione che sta votando gli emendamenti al dl fisco, dopo una lunga maratona notturna, ha deciso di sospendere i lavori. Al momento è riunito l’ufficio di presidenza con all’ordine del giorno proprio il capitolo sul carcere: Italia Viva ha infatti presentato alcune proposte di modifica all’emendamento messo a punto dai relatori e che avrebbe dovuto rappresentare l’accordo all’interno della maggioranza. La commissione finanze della Camera ha approvato l’emendamento del governo al dl fisco che autorizza per il 2019 «una spesa da 460 milioni per il finanziamento di investimenti infrastrutturali della rete ferroviaria nazionale».

La commissione finanze della Camera ha approvato un emendamento che riscrive il calendario fiscale, con la scadenza del 730 che passa dal 23 luglio al 30 settembre. Cresce anche la platea dei contribuenti che possono usare il 730: oltre ai dipendenti e ai pensionati, possono presentarlo anche i titolari di redditi assimilati a quello di lavoro dipendente e i titolari di redditi di lavoro autonomo occasionale. La commissione Finanze della Camera ha approvato un emendamento al dl Fisco che rinvia al 6 marzo le multe per chi non si adegui alle nuove norme sui seggiolini auto per i bambini e fa salire da uno a 5 milioni gli stanziamenti previsti nel 2020 per le agevolazioni sotto forma di credito di imposta.