Malta si dice pronta ad accogliere i 55 migranti della Mediterranea, ma i soccorsi non arrivano

230

I governi maltese e italiano hanno concordato che i 55 migranti raccolti in mare da una barca a vela dell’ong Mediterranea saranno sbarcati a Malta, mentre l’Italia accoglierà 55 migranti che si trovano nell’isola. Lo scrive il governo maltese in una nota. “A seguito di contatti tra i governi maltese e italiano, è stato deciso che Malta trasferirà 55 migranti, che sono stati salvati in mare al largo della Tunisia e che sono a bordo della nave Alex, a bordo di una nave delle forze armate di Malta e saranno accolti a Malta” si legge nella nota, che aggiunge: “D’altra parte, l’Italia prenderà 55 migranti da Malta”. “Questo accordo non pregiudica la situazione in cui questa operazione ha avuto luogo e in cui Malta non ha alcuna responsabilità legale, ma fa parte di un’iniziativa che promuove uno spirito europeo di cooperazione e buona volontà tra Malta e l’Italia” secondo il governo della Valletta.

“Purtroppo non c’e’ nessuna nave delle forze armate in arrivo da Malta per trasbordare e prendersi in carico le 54 persone che sono a bordo del nostro veliero”. Lo afferma la portavoce di Mediterranea, Alessandra Sciurba. “Il nostro capo missione – prosegue – ha appena parlato con il Centro di coordinamento dei soccorsi di Roma il cui responsabile ha affermato che non c’e’ alcuna intenzione di organizzare il trasferimento con mezzi militari maltesi o italiani”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here