L’ex Ilva preoccupa il Governo: “Ne succede una al giorno”

339

“Ne scoppia una al giorno di crisi, ma quella che ci preoccupa di più è quella dell’Ilva, per la quale abbiamo individuato un percorso anche di riconversione ecologica, e insieme a Mittal c’è un tavolo che io spero che nei prossimi giorni possa definitivamente giungere a un accordo che salvaguardi produzione compatibile con ambiente e salute dei cittadini”. A dirlo è Giuseppe Provenzano, il ministro per il Sud e la Coesione territoriale intervistato a ‘In Mezz’ora in più” su Rai Tre. “E’ prevalsa l’idea che il Sud è un deserto industriale, forse il contributo maggiore che può dare il piano è provare a cambiare il clima, – ha detto a proposito del Piano Sud del governo presentato nei giorni scorsi, – facendo vedere che lo Stato italiano ci crede e mette gli strumenti a disposizione delle imprese e crea un clima attraverso cui si può tornare a investire nel Mezzogiorno”. “Il piano prova a rispondere a questo, non è un destino ineluttabile, se fai politiche che agiscono sul rilancio del lavoro ma anche sul benessere dei cittadini e di welfare, si rende il Sud non solo attraente ma torna a essere attrattivo”.