Legge sull’Autonomia, ok delle Regioni: la parola al CdM

Lo riporta il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, al termine della Conferenza Stato-Regioni

273

“Ok da tutte le regioni, ora il testo passa al Cdm”. Così il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, parla del testo sull’autonomia regionale al termine della Conferenza Stato-Regioni. “E’ importante la condivisione del testo con tutte le regioni, il testo andrà ora al Consiglio dei ministri”.

“Apprezzamento importante per il lavoro e l’impostazione politica data dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia al tema della autonomia differenziata regionale” viene espresso dal presidente della Campania Vincenzo De Luca, al termine della Conferenza Stato-Regioni convocata al palazzo della Stamperia. “Ci stiamo scambiando valutazioni, ma credo ci sia un consenso di fondo al metodo scelto da Boccia”. Un metodo che, osserva De Luca, “prevede il coinvolgimento di tutte le Regioni, che assume come presupposto la definizione dei Lep, i livelli essenziali di prestazione, e che punta in maniera decisa e non reticente sulla perequazione e sull’equilibrio fra Nord e Sud, ma che contemporaneamente obbliga ogni Regione ad accettare la sfida dell’efficienza”.

(ansa.it)