De Luca: “Visita di Mattarella a Napoli per solidarietà e preoccupazione”

204

Dopo la visita a sorpresa di Mattarella a Napoli il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha spiegato: “Il giro ha toccato tre tappe: Capodimonte, Sanità, San Giovanni a Teduccio. A Capodimonte è in corso una mostra splendida su Caravaggio cofinanziata dalla regione: è un elemento di richiamo che serve a riequilibrare l’immagine di Napoli in Italia e nel mondo, legandola a quella della grande cultura e della grande arte. Alla sanità, abbiamo lavorato per realizzare un sistema di videosorveglianza. Non era competenza nostra farlo, ma vedevamo che c’erano tensioni e criticità nel quartiere e abbiamo voluto dare un segno di attenzione come regione. Questo sistema ha frenato tanti episodi che si registravamo negli anni passati. Abbiamo voluto dare un segno anche di attenzione nel periodo delle feste natalizie con le luci d’artista. La visita a Napoli del presidente Mattarella ha i due elementi di sempre: uno di solidarietà e affetto del Capo dello Stato per la nostra realtà, ma anche di preoccupazione”. De Luca torna poi sulle parole di Mattarella: “Il presidente ha detto che ammazzare una persona davanti a un bambino è atroce? Chi lo ha fatto è una bestia, si chiamano bestie quelli che fanno questi omicidi davanti a un bambino di tre anni. Non c’è nient’altro da dire. E vanno colpite con la massima durezza possibile, individuati e colpiti”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here