Coronavirus, a Roma uno sportello d’ascolto per le famiglie

289

Prosegue l’impegno del mondo pro life e pro family e del Popolo della Famiglia, movimento politico fondato da Mario Adinolfi, per dare sostegno e aiuto concreto e di natura psicologica alle fasce più deboli della popolazione in questo particolare momento di crisi e di emergenza per le famiglie a causa della crisi epidemiologica.

E’ di questi giorni, infatti, la notizia dell’apertura a Roma di uno sportello per aiutare le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza coronavirus. L’iniziativa è promossa dalla sezione romana del Popolo della Famiglia. Gli operatori impegnati nel servizio forniranno gratuitamente, mediante vari canali di contatto telefonico, informazioni relative ai servizi già attivi nella pubblica amministrazione e agli uffici a cui rivolgersi, dando supporto a nuclei familiari, agli anziani, ai disabili e a tutti coloro che avrebbero difficoltà a trovare da soli soluzione alle proprie necessità.

“Con questa iniziativa di solidarietà – spiega Nicola Di Matteo, coordinatore nazionale del PdF – ancora una volta il nostro movimento politico di ispirazione cristiana vuole mettersi al servizio delle fasce più deboli nella nostra città, come segno di vicinanza e di attenzione. Questo sportello rappresenta un ulteriore passo avanti nell’essere vicini alle esigenze più sentite dai cittadini e nel volersi impegnare per la costruzione e il mantenimento del bene comune. Oltre a dare informazioni sui servizi resi disponibili dalla pubblica amministrazione per affrontare l’emergenza – sottolinea Francesco Garroni Parisi, vicecoordinatore dell’area romana del PdF – intendiamo fornire anche un supporto di natura psicologica legato alla particolare fragilità che caratterizza questo momento storico. Le persone che ci contatteranno saranno indirizzate a specifiche associazioni o a strutture pubbliche in grado di dare l’aiuto specialistico necessario”.