“Angeli e Demoni”, il sindaco di Bibbiano querela 147 persone: c’è anche Di Maio

211
Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano eletto tra le file del Pd, ha presentato una querela segnalando 147 fra post sui social e mail ricevute dal contenuto ritenuto minatorio od offensivo nei suoi confronti. Il primo cittadino della cittadina emiliana, al momento sospeso dalla carica e sottoposto ad arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta “Angeli e Demoni” sugli affidi della Procura di Reggio Emilia, ha deciso di denunciare anche il leader dei Cinque Stelle Luigi Di Maio.
In tempi ancora non sospetti, quando la crisi del governo gialloverde e l’alleanza con i dem non era ancora sul tavolo del M5S, Di Maio aveva scritto su Facebook: «Col Pd non voglio avere niente a che fare. Col partito che fa parte dello scandalo di Bibbiano, con i bambini tolti ai genitori e addirittura sottoposti a elettroshock e mandati a altre famiglie, con il sindaco Pd che è coinvolto in questo, non voglio avere niente a che fare».