“L’impatto del Coronavirus si sente ancora nella zona euro, le imprese hanno difficoltà, le persone perdono il posto, le prospettive sul futuro restano incerte”, e “la ripresa resta incerta, incompleta e non equilibrata”: lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione economica del Parlamento Ue. I consumatori hanno ripreso a spendere ma “restano cauti per l’ansia sul loro lavoro e le prospettive sui salari”, e l’incertezza pesa anche sui piani di investimento delle imprese, ha aggiunto.