Svelato il nuovo iPhone 11 Pro con tre fotocamere e quattro colorazioni

182

I rumors, come da tradizione, si sono rincorsi per mesi. Ed Apple giunge oggi all’evento di lancio dei suoi nuovi iPhone, che anche stavolta arriva dopo che alla grande fiera di Ifa a Berlino alcuni competitor, come Samsung e Lg, hanno presentato i propri ultimi modelli (per Huawei invece bisogna attendere il 19 settembre, quando a Monaco sarà lanciato il nuovo Mate 30). L’apertura del keynote, che si tiene allo Steve Jobs Theatre, all’interno del campus Apple a Cupertino (California), è come al solito affidata al ceo Tim Cook, accolto dai consueti applausi scroscianti. Ma il ritmo è da subito serrato: la prima parte della presentazione riguarda Apple Arcade, la piattaforma streaming della Mela dedicata ai videogiochi, che debutterà il 19 settembre. l’abbonamento costerà 4,99 dollari al mese.

Tim Cook ricorda come gli iPhone abbiano il 99% di soddisfazione da parte dei clienti, la più alta sul mercato. Poi, alle sue spalle scorrono le immagini del modello base del nuovo iPhone 11 (quello che presumibilmente andrà a rimpiazzare l’attuale iPhone XR), esteticamente molto simile ad iPhone XS Max, con due distinte fotocamere sul retro. Il display presenta ancora il “notch”, la tacca in alto che contiene l’altoparlante e la telecamera frontale. Il dispositivo arriverà in sei colorazioni. Ha un display Liquid Retina da 6,1 pollici, il comparto audio supporta il Dolby Atmos. Monta due fotocamere da 12 megapixel, con uno zoom ottico dotato di grandangolo. La fotocamera frontale, da 12 Mp, permette inoltre di realizzare dei video-selfie in slow motion, i cosiddetti “slofie”. Gli iPhone 11 montano il nuovo chip made in Cupertino, A13 Bionic, fiore all’occhiello dell’azienda statunitense, che associata al software proprietario iOS permette di ottenere prestazioni di rara efficienza su uno smartphone. Il nuovo telefonino avrà un’autonomia di un’ora superiore all’XR. iPhone 11 arriverà sul mercato statunitense a 699 dollari.

Ma è solo l’antipasto. Tim Cook cala la carta che tutti stavano aspettando e svela iPhone 11 Pro (con schermo Oled da 5,8 pollici) e iPhone 11 Pro Max (con display da 6,5 pollici), la cui differenza estetica sostanziale è nelle tre fotocamere posteriori. iPhone 11 Pro sarà disponibile in 4 colorazioni, tra cui il nuovo verde scuro. È dotato di un Super Retina XDR Display, che integra la tecnologia Hdr. Il chip A13 Bionic, con la sua struttura da 8,5 milioni di transistor, dà il meglio di sé sul nuovo cellulare top di gamma. Anche grazie a quest’ultimo, la batteria dei nuovi device Apple dovrebbe garantire quattro ore di autonomia in più rispetto al precedente iPhone Xs. Le tre fotocamere sono da 12 Megapixel, e lavorano in contemporanea. Una è dedicata al grandangolo. Grazie a una tecnologia chiamata “Deep fusion” che sfrutta l’intelligenza artificiale, le fotocamere catturano 9 immagini e poi le sovrappongono per creare il miglior contrasto e la migliore definizione possibile dei dettagli. Grazie alla modalità “Night mode”, che massimizza il livello di luminosità, si può scattare foto anche al buio. Le tre fotocamere permettono inoltre di realizzare video con una profondità e un livello di dettaglio davvero notevole.
IPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max saranno disponibili a partire dal 20 settembre rispettivamente a 999 dollari e 1099 dollari, al pari della generazione precedente.