“Picchiata perché lesbica”, 20enne pubblica foto con volto insanguinato

268

Presa a pugni e lasciata a terra sanguinante per la sua sessualità. E’ quanto denunciato da Charlie Graham, una ventenne della città di Sunderland che alla quinta aggressione subita ha deciso di pubblicare le foto del suo volto insanguinato sui social network. La sua unica ‘colpa’, ha spiegato, è di essere lesbica. L’ultimo episodio è avvenuto sabato mattina, quando la giovane si stava recando a un appuntamento con un amico. Nelle foto pubblicate su facebook il sangue e le contusioni riportate nell’aggressione sono ben visibili.