Milano riduce le perdite. La Bce, sì ai coronabond

199

Continua la corsa al rialzo dello spread. Il differenziale di rendimento tra il Btp e il Bund sale ora a 196 punti, col tasso sul titolo a 10 anni del Tesoro in crescita all’1,42%. Piazza Affari prova cambiare passo con il Ftse Mib che brevemente cede lo 0,36 a 16.762 per poi risalire leggermente a -0,57% 16.725 punti. In un listino particolarmente volatile e tra stop & go sono sempre le banche le peggiori. Unicredit lascia il 5,04%, Intesa (-4,25% teorico). Mediolanum (-3,54%), Mediobanca (-3,14%). Corre invece il farmaceutico con Recordati (+5%) e Diasorin (+3,6%). Bene anche Cnh (+3,8%), Italgas (+2,9%) e A2a (+2,4%).