Merkel in quarantena dopo incontro con medico positivo

213

La cancelliera tedesca Angela Merkel entra in quarantena dopo aver incontrato un medico risultato poi essere positivo al coronavirus. Lo riferisce il portavoce citato dalla Dpa.

Sospese le pubblicazioni cartacee: a partire da oggi non si troveranno più quotidiani né riviste in Marocco. È l’ultima misura restrittiva presa dal governo per arginare il diffondersi del coronavirus, la prima di questo genere. “In considerazione del ruolo importante e vitale della stampa nazionale”, il ministero della Cultura esorta però le aziende editoriali “a fornire contenuti con mezzi alternativi, per contribuire comunque agli sforzi di informazione e di sensibilizzazione dei cittadini”.

In Croazia, la cui capitale Zagabria è stata colpita stamane da un forte terremoto, sono stati accertati nelle ultime ore altri 19 contagi da coronavirus, con il totale dei casi salito a 254. Lo ha detto nel pomeriggio il ministro della sanità Vili Beros citato dai media. A causa del sisma, ha detto, il sistema di test per la rilevazione del contagio è rimasto bloccato per alcune ore, ma ora è tornato alla normale funzionalità. Aumento dei casi di Covis-19 anche nella vicina Slovenia, dove i nuovi contagi sono risultati 31, con il totale a 414, sei dei quali sono stranieri. Ne hanno dato notizia i responsabili sanitari a Lubiana.

La Grecia ha decretato il lockdown generale a partire da lunedì. Lo ha annunciato il premier greco Kyriakos Mitsotakis. “Ho dato ordine che siano prese tutte le azioni adeguate per applicare l’interdizione di tutti gli spostamenti inutili nel Paese a partire da lunedì alle 06.00 ora locale”, ha indicato il capo del governo in un messaggio televisivo alla nazione. “Nelle strade possono circolare solo coloro che vanno al lavoro, dal medico o presso una persona che abbia bisogno di aiuto, a fare la spesa o in farmacia, a portar fuori gli animali domestici o che facciano esercizio fisico da soli o con un’altra persona”, ha precisato il premier. Dopo la sua prima vittima per coronavirus, il 12 marzo, la Grecia ha progressivamente adottato severe misure per limitare riunioni e spostamenti, sono state chiuse scuole, negozi e luoghi di intrattenimento.

Lo Stato federale e i Laender tedeschi vogliono imporre il divieto dei contatti in Germania per contrastare il diffondersi del contagio da coronavirus. È quello che emerge, secondo la Dpa, dalla teleconferenza fra la cancelliera Angela Merkel e i ministri-presidenti delle regioni. Stando all’agenzia, saranno proibiti raggruppamenti di oltre 2 persone, ad eccezione delle famiglie.