Israele e Gaza, è finalmente tregua dopo la pioggia di missili

Raggiunta una intesa per il cessate il fuoco a partire dalle 7 ora locale

255

Tregua tra Israele e Gaza dopo la pioggia di razzi e i raid aerei del weekend. Si sono fermati nelle ultime ore i lanci di razzi da Gaza verso Israele e l’esercito israeliano – che in nottata ha colpito 30 obiettivi nella striscia di Gaza – conferma il raggiungimento di una intesa per il cessate il fuoco a partire dalle 7 ora locale (le 6 in Italia).

La tv israeliana, citando fonti palestinesi, ha riferito che Israele si sarebbe impegnata a realizzare entro una settimana tutti gli impegni concernenti la tregua con Gaza e che in merito ci sono garanzie dell’Onu e dell’Egitto. Il cessate il fuoco sarà reciproco ed entrambe le parti si impegnano al rispetto dell’intesa.
E così la vita nel Neghev occidentale sta tornando alla normalità dopo due giorni di continui di guerra che hanno provocato la morte di quattro israeliani e di 23 palestinesi. Le strade della zona che costeggiano la striscia di Gaza sono state riaperte al traffico.

Da parte loro le ferrovie israeliane hanno riaperto stamane le stazioni di Sderot e di Ashkelon, che erano state tenute chiuse nei giorni scorsi nel timore che i treni fossero centrati da razzi palestinesi sparati da Gaza. D’altra parte, riferisce la radio militare, lungo il confine con Gaza restano due brigate dislocate ieri mentre i combattimenti erano particolarmente intensi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here