Iran, nuova violazione sull’accordo contro il nucleare

183

Gli Usa “non sono sorpresi” per l’annuncio dell’Iran di avere avviato le centrifughe avanzate per aumentare le sue scorte di uranio arricchito. E’ quanto ha affermato il segretario alla Difesa americano Mark Esper, riferendosi a quello che e’ la terza fase di disimpegno graduale della Repubblica islamica dall’accordo sul nucleare firmato nel 2015, e da cui gli Usa si sono ritirati in modo unilaterale. “Non sono sorpreso che Teheran abbia annunciato che sta per violare l’accordo”, ha detto Esper a Parigi. “E non e’ una sorpresa che gli iraniani perseguano quello che hanno sempre inteso perseguire”, ha aggiunto. L’avvio delle centrifughe per l’aumento delle scorte di uranio arricchito era stato annunciato dal portavoce dell’Organizzazione iraniana per l’energia atomica (Oiea), Behrouz Kamalvandi.