Coronavirus, l’Ue stanzia 232 milioni

241

La Commissione Europea “ha deciso di mobilitare 232 milioni di euro per aiutare la lotta globale contro il coronavirus”. Lo ha annunciato il commissario europeo alla Gestione delle crisi Janez Lenarcic, in conferenza stampa a Bruxelles. “Si tratta – spiega il commissario sloveno – di un contributo dei servizi, sotto la guida dei commissari Urpilainen, Gabriel e me stesso. Di questi circa 230 mln, 114 andranno all’Oms per la preparazione globale, 15 mln andranno a Paesi partner per rafforzare la loro resilienza e preparazione al coronavirus”. Altri “100 mln di euro andranno alla ricerca per lo sviluppo di vaccini e cure che avrà un beneficio globale. Questi includono 45 mld di contributi dall’industria farmaceutica, nel contesto delle partnership tra pubblico e privato”, conclude Lenarcic. Il comitato Ue per la sicurezza sanitaria si è riunito a Bruxelles per esaminare la situazione relativa alla Covid19 sul territorio dell’Ue. Con Lenarcic anche la commissaria europea alla Salute, Stella Kyriakides. Il comitato, istituito nel 2001, è presieduto da un rappresentante della Commissione e riunisce esperti dei ministeri della Salute degli Stati membri. Ha il mandato di rafforzare il coordinamento e la condivisione delle migliori prassi in campo sanitario e delle informazioni sulle attività di preparazione a livello nazionale. Gli Stati membri si consultano vicendevolmente, all’interno del comitato per coordinare gli interventi contro le “minacce serie alla salute di carattere transfrontaliero, inclusi gli eventi dichiarati come emergenza per la salute pubblica di livello internazionale dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, in accordo con i regolamenti internazionali in ambito sanitario”.