Alluvione in Indonesia, 79 morti e 43 dispersi

Le piogge torrenziali nella provincia di Papua hanno causato inondazioni improvvise e frane nei villaggi di montagna

178

E’ strage in Indonesia per l’alluvione: l’ultimo bilancio parla di 79 morti e 43 dispersi, vittime delle piogge torrenziali che nella provincia di Papua hanno causato inondazioni improvvise e frane nei villaggi di montagna. Un bimbo di 5 mesi è stato invece estratto vivo da sotto la macerie: della famiglia si sono salvati solo lui e il padre. Quasi seimila sono le persone evacuate.

Ieri, sull’isola turistica di Lombock c’è stato anche un terremoto che ha provocato a sua volta una frana che ha ucciso tre persone e danneggiato centinaia di case. Dopo giorni di alluvioni e frane molte strade e ponti nel distretto di Jayapura non esistono più, ha detto il portavoce dell’Agenzia per la gestione dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho.

“A causa dei dispersi il bilancio è destinato ad aggravarsi”, ha sottolineato il portavoce. Sono state le piogge torrenziali a causare le alluvioni di sabato a Sentani, a circa 20 chilometri dal capoluogo di Jayapura. Il governo ha dichiarato lo stato di emergenza per 14 giorni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here