Sanità, nuove assunzioni sotto l’albero: stabilizzati 350 precari al Pascale

280

«Oggi vengono stabilizzati 350 precari dell’Istituto Pascale. Nelle Asl Napoli 1 e Napoli 3 si stanno stabilizzando 357 operatori socio sanitari, la graduatoria per gli infermieri al Cardarelli prevedono 570 nuovi infermieri e sottolineo nuovi, non copertura del turnover di chi è andato in pensione». Questi i primi risultati dell’uscita dal commissariamento della Regione Campania annunciati dal governatore Vincenzo De Luca nel corso del suo spazio televisivo a Lira Tv. «A inizio gennaio – ha annunciato De Luca – apriremo nell’ospedale di Nola una nuovo reparto di medicina generale da 16 posti letto. Si vedono subito i risultati di questa storica uscita commissariamento, ma tanto era stato fatto già prima per raggiungerlo. Ricordo che ora siamo a 190 punti sulla griglia lea e dobbiamo arrivare a 230 che è il più alto punto d’Italia, così saremo la prima sanità del Paese».

De Luca ha sottolineato anche che «dopo 20 anni abbiamo le risorse per fare nuovi reparti e nuovi ospedali, ora dobbiamo spendere questi soldi nel modo migliore. Per l’ospedale unico della penisola sorrentina è partita la gara per affidare la progettazione e intanto miglioriamo anche i servizi, ad esempio da gennaio partono le prenotazioni per la procreazione medicalmente assistita eterologa al Moscati di Avellino».