Roma Metropolitane, i 149 lavoratori fanno irruzione in consiglio comunale

222

”Voi consiglieri che voterete questa delibera, sarete responsabili di mettere per strada 149 famiglie”. Lo ha detto in una Aula Giulio Cesare gremita, Daniela Orlando, rappresentante Rsa della Cgil, intervenendo in assemblea capitolina, dove oggi è previsto il voto sulla delibera per la messa in liquidazione controllata di Roma metropolitane. ”Vi chiedo di avere rispetto per le persone che stanno qui per difendere il posto di lavoro – ha detto Orlando invitando i lavoratori ad indossare il fratino arancione – Per noi questo fratino rappresenta il lavoro svolto in tanti anni per Roma”. Orlando si è poi rivolta ai consiglieri capitolini. ”Vi rendete responsabili del mancato utilizzo dei fondi per l’ammodernamento della metro A e B; perderete i fondi per la realizzazione dei parcheggi. Sarete voi responsabili del tombamento delle talpe della Metro C, sareste responsabili della depauperamento di Roma, di uno strumento utile per attirare investimenti e sarete responsabili per aver rinunciato a un gruppo di competenze che difficilmente riuscirete a recuperare”, ha concluso Orlando. Parole accolte dai cori in aula dei lavoratori: ‘Alzate lo sguardo, vergogna”.