Rigenerazione urbana in Molise, bando da 24mila euro per chi apre attività

Progetto lanciato dalla Regione per aiutare i comuni con meno di 2mila abitanti a tornare a nuova vita: tempo fino al 30 novembre

221

Disponibili contributi economici per chi è disposto a risiedere e lavorare in Molise con il progetto ‘Reddito di Residenza Attiva’. Si tratta di una iniziativa regionale che ha lo scopo di ripopolare i comuni molisani con pochi abitanti. Come? Offrendo un sostegno economico di 24.000 euro a coloro che vi si trasferiscono e aprono un’attività commerciale. Per partecipare al bando Reddito Residenza Molise c’è tempo fino al 30 novembre.

Si chiama ‘Reddito di Residenza Attiva’ il progetto lanciato dalla Regione Molise per aiutare i comuni con meno di 2mila abitanti a tornare a nuova vita. Sono 100, infatti, i paesi del Molise che si stanno spopolando di anno in anno, vedendo chiudere attività ed esercizi commerciali. Per questo il consigliere Antonio Tedeschi, membro della Giunta regionale, ha proposto di incentivarne il ripopolamento erogando sostegni economici per chi prende residenza in una di questi comuni e apre un’attività commerciale.

La notizia è stata riportata da diversi organi di informazione, attraverso recenti articoli dedicati all’iniziativa. L’avviso pubblico è uscito sul Bollettino Ufficiale della Regione Molise del 17 settembre 2019 e consente ai partecipanti di ottenere un incentivo economico dell’importo di 24.000 euro per andare a vivere e lavorare in Molise. L’obiettivo, oltre che di attrarre nuovi residenti, è anche di provare a creare economia e di favorire la rigenerazione urbana dei piccoli comuni.