Pubblica Amministrazione, il ministro: “500mila assunzioni nel prossimo triennio”

281

“La pubblica amministrazione vive una fase molto positiva”. Lo dice il ministro per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, in un videomessaggio trasmesso al quarto congresso della Flp in corso a Salerno. “Nel prossimo triennio – dice – grazie allo sblocco del turnover, riusciremo a immettere 500mila nuove persone, giovani e giovanissimi, all’interno della macchina dello Stato ad affiancare il gia’ valido personale che oggi lavora”. Il ministro elenca poi le sfide che ha di fronte a se’ la pubblica amministrazione. A cominciare da “quella della digitalizzazione, cui abbiamo voluto dedicare un ministero ad hoc e il ministro Pisano sta portando avanti importanti politiche dal punto di vista della digitalizzazione”, cui segue quella della formazione del personale “che oggi lavora all’interno della macchina dello Stato”. Per questa sfida, ricorda, “il Dipartimento Funzione Pubblica ha creato una piattaforma, l’ha studiata e la presentera’ nelle prossime settimane. Lo strumento valuta il know how del singolo dipendente e struttura un corso di formazione personalizzato per permettere l’alfabetizzazione digitale”. “C’e’ molto lavoro da fare sul fronte dello ‘smart working’ per riuscire a conciliare la vita privata e quella lavorativa”, dice ancora Dadone. L’obiettivo, e’ “riuscire a produrre dei risultati ancora migliori e, sul fronte della formazione in generale, non solo quella obbligatoria, lavoriamo insieme alla Sna (Scuola nazionale dell’amministrazione, ndr), per riuscire a spingere chi lavora nella pubblica amministrazione a sviluppare ulteriori competenze, quelle che servono per avere una pubblica amministrazione che sia al passo con i tempi e con le esigenze reali del Paese”. “Io ho questo grande obiettivo – conclude – far sentire le persone che lavorano all’interno della pubblica amministrazione fiere di far parte della nostra squadra”.