Le imprese investono nel digitale ma “dimenticano” la cybersecurity

Osservatorio Digital Transformation di Marsh su un campione di oltre 100 aziende italiane

174

Le imprese spendono sempre di più in tecnologie innovative per accelerare la trasformazione digitale, ed essere più competitive sul mercato, ma spesso sottovalutano ancora i nuovi rischi, dalla resistenza del capitale umano alla cybersecurity, alla conservazione dei dati sensibili, all’interruzione dell’attività fino alla salute e sicurezza. È quanto emerge dall’Osservatorio Digital Transformation di Marsh su un campione di oltre 100 aziende italiane, che mette in evidenza trend e possibili rischi correlati e da cui è nato un e-book che raccoglie questi dati, in collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore. “Come spesso accade, alle opportunità si accompagnano anche dei rischi”, e l’obiettivo dell’Osservatorio, spiega Andrea Bono, CEO Marsh Italy & Eastern Mediterranean Region, è “di approfondire in modo diffuso e puntuale l’analisi dei rischi emergenti relativi a questo trend e, di conseguenza, perfezionare prodotti e servizi, capitalizzando il know-how maturato”. Le aziende puntano soprattutto sul Cloud Computing (37% del campione), Sistemi integrati (33%) e Big Data management (29%)