Lavoro, +40,6% ore di cig autorizzate su base annua

I dati dell'Inps: il numero complessivo è stato pari a 21,3 milioni

255

A gennaio, secondo i dati dell’Inps, il numero di ore di cassa integrazione complessivamente autorizzate e’ stato pari a 21,3 milioni, in aumento del 40,6% rispetto allo stesso mese del 2019 (15,2 milioni). In particolare, le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state 9,4 milioni. Un anno prima erano state 7,2 milioni: di conseguenza, la variazione tendenziale e’ pari a +31,4%. In particolare, la variazione tendenziale e’ stata pari a +28,3% nel settore Industria e +40,2% nel settore Edilizia. La variazione congiunturale registra, nel mese di gennaio 2020 rispetto al mese precedente, un incremento pari al 7,7%. Il numero di ore di cassa integrazione straordinaria autorizzate e’ stato pari a 11,9 milioni, di cui 2,6 milioni per solidarieta’, registrando un incremento pari al 52,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, che registrava 7,8 milioni di ore autorizzate.

A gennaio rispetto al mese precedente si registra una variazione congiunturale pari al +57,6%. Gli interventi in deroga sono stati pari a circa mille ore autorizzate a gennaio registrando un decremento del 99,5% se raffrontati con gennaio 2019, mese nel quale erano state autorizzate circa 189 mila ore. La variazione congiunturale registra nel mese di gennaio rispetto al mese precedente un decremento pari all’83,6%. Infine, a dicembre 2019 sono state presentate 129.310 domande di Naspi, 42 di mobilita’ e 1.552 di DisColl per un totale di 130.904 domande, segnando un aumento del 3,7% rispetto al mese di dicembre 2018 (126.292 domande).