Italo, nuovo piano triennale da 500 assunzioni

Da settembre, grazie all'ingresso nel network di Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso, sono 25 le destinazioni raggiunte dai convogli, collegando 30 stazioni per un totale di 98 viaggi al giorno

254

Riaprono le selezioni in casa Italo: sono 500 le assunzioni previste dal piano triennale 2019 – 2021 di Italo. Nella prima meta’ dell’anno gia’ 200 candidati hanno superato le selezioni e sono entrati nel team Italo, ora la societa’ e’ pronta a iniziare il recruiting per assumere altre 300 persone. Italo, che attualmente conta 1350 dipendenti con un’eta’ media di 33 anni, selezionera’ Hostess e Steward di bordo e di stazione e Operatori di Impianto da inserire nelle sedi di Milano, Roma e Napoli. Nuove assunzioni che saranno spalmate lungo il triennio 2019 – 2021, alle quali si aggiungono gia’ circa 250 nuovi ingressi nel 2018. Numeri importanti in linea con la crescita futura di Italo: aumentano i treni in servizio grazie al graduale ingresso in flotta degli Italo EVO (attualmente sono 16 ed entro inizio 2020 saranno 22 da sommarsi ai 25 Italo AGV per un totale di 47 treni) e di conseguenza anche le localita’ servite. Dal 1° settembre infatti grazie all’ingresso nel network di Udine, Pordenone, Conegliano e Treviso, sono 25 le destinazioni raggiunte dai treni Italo, collegando 30 stazioni per un totale di 98 viaggi al giorno.

Ai candidati che passeranno le selezioni per i ruoli di hostess e steward sara’ proposto un contratto di apprendistato. Fra i compiti di questa figura professionale rientrano l’accoglienza del viaggiatore, l’assistenza a bordo treno e l’erogazione del servizio di benvenuto durante il viaggio. “Nel corso degli anni gia’ numerosi dipendenti che hanno iniziato con questo ruolo in azienda sono poi diventati Train Manager, cogliendo la possibilita’ di crescere offerta da Italo – spiega Ntv -: solo fra il 2017 e la prima parte del 2019 60 dipendenti hanno intrapreso questo percorso”.