Giornalisti, Casagit attiva copertura per i contagiati al Covid-19

Prevede la corresponsione di un'indennità di 50 euro al giorno, fino a un massimo di 30 giorni, a seguito di un ricovero presso strutture pubbliche

173

Anche la Mutua Nazionale Casagit Salute, evoluzione della Cassa di Assistenza sanitaria dei Giornalisti italiani, si adegua all’emergenza Covid-19. Per chi dovesse ammalarsi a seguito di un contagio con il nuovo Coronavirus il Cda di Casagit Salute ha approvato all’unanimita’ una specifica copertura che si aggiunge a quelle tradizionali. Dal 1° marzo e fino al 31 dicembre 2020, quindi anche retroattivamente, e’ attiva la Copertura Covid-19. Prevede la corresponsione di un’indennita’ di 50 euro al giorno, fino a un massimo di 30 giorni, a seguito di un ricovero presso strutture pubbliche individuate per il trattamento della malattia. Entro lo stesso limite di giorni l’attribuzione verra’ corrisposta anche quando, secondo le prescrizioni mediche e dopo il ricovero, si rendesse necessaria una convalescenza o un periodo di isolamento domiciliare.

La Copertura Covid-19 vale per ogni iscritta o iscritto, compresi i familiari e quanti abbiano aderito ai diversi profili di Casagit Salute. “Questa garanzia – per il presidente di Casagit Salute Daniele Cerrato – vuole offrire un sostegno economico per il danno biologico e per i disagi conseguenti allo stato di malattia”. Agli assistiti verra’ richiesta unicamente la documentazione ospedaliera. Il Cda ha inoltre prorogato al prossimo 30 giugno i termini di presentazione delle pratiche relative all’ultimo trimestre del 2019, quindi i giustificativi di spesa riferiti a prestazioni effettuate tra ottobre e dicembre dello scorso anno. Prorogati anche al 31 maggio tutti i pagamenti dovuti dai soci a qualsiasi titolo, ad esempio quelli dei cosiddetti volontari e quelli per i familiari.