Dirigenti di Stato, si va verso un aumento di 250 euro

250

Il contratto dei dirigenti di Stato (ministeri, agenzie fiscali, Inps) inizia a prendere forma, anche se la trattativa riprendere a settembre. Nella bozza a cui stanno lavorando l’Aran e i sindacati, compaiono le prime cifre degli aumenti relativi al triennio ormai archiviato ma ancora in attesa di rinnovo: 2016-2018. Si tratta di +125 euro lordi al mese sullo stipendio base per i dirigenti di seconda fascia e +160 euro per i ‘capi’ di prima. A cui vanno aggiunti rispettivamente altri 31 e 99 euro sempre tra le voci ‘fisse’. I sindacati rilanciano per portare a casa incrementi di almeno 250 euro.