Comune di Milano, in arrivo i bandi per la copertura di mille posti di lavoro

Avviata la procedura per il reclutamento di 201 risorse. I vincitori saranno inseriti mediante contratti a tempo indeterminato

254

In arrivo nuove assunzioni presso il Comune di Milano entro il 2019. Il piano occupazionale dell’ente per quest’anno prevede la copertura di 1000 posti di lavoro, anche tramite nuovi concorsi pubblici. Le prime procedure concorsuali sono state portate a termine ed è stato pubblicato un nuovo bando per il reclutamento di 201 risorse. I vincitori saranno inseriti mediante contratti a tempo indeterminato.

E’ stato pubblicato, infatti, un nuovo avviso relativo ai concorsi Comune Milano indetti nell’ambito del  programma assunzionale dell’amministrazione comunale per quest’anno. Si tratta di 1 bando pubblico, finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di ben 201 amministrativi negli uffici comunali.

La procedura concorsuale è stata attivata in ottemperanza a quanto previsto dal piano assunzioni Comune Milano 2019, approvato dalla Giunta comunale del capoluogo lombardo nel mese di giugno, che porterà all’inserimento di oltre 1000 lavoratori negli uffici comunali entro fine anno. Questa importante iniziativa di recruiting consentirà di rendere più efficienti i servizi comunali, adeguandoli ai bisogni dei cittadini. A questo scopo sono stati stanziati oltre 30 milioni di investimento, che serviranno non solo a reclutare nuove risorse, ma anche a migliorare formazione, sicurezza e competenze tecniche del personale.

Il piano occupazionale fa seguito all’intesa siglata, a maggio scorso, dal Comune milanese e dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Csa B Rsu, per la copertura totale delle posizioni che si renderanno vacanti presso l’ente a causa dell’uscita di numerosi dipendenti che andranno in pensione. L’accordo prevedeva 994 inserimenti assunzioni a tempo indeterminato per garantire il turn over del personale, la copertura di 5 posti di lavoro in ottemperanza della legge 12 marzo 1999, n. 68, relativa al diritto al lavoro dei disabili, e l’inserimento di 16 dipendenti mediante procedure di mobilità.

Per la copertura dei posti di lavoro a Milano previsti si procederà allo scorrimento di graduatorie in essere, formulate sulla base di concorsi già espletati, all’inserimento di risorse provenienti da altre amministrazioni e all’indizione di nuove procedure concorsuali. Quindi saranno aperti nuovi bandi pubblici di selezione.

Le assunzioni a Milano presso il Comune riguarderanno vari profili, da Agenti di Polizia Municipale a personale scolastico per asili nido e scuole d’infanzia comunali. I nuovi concorsi Comune Milano porteranno alla copertura dei seguenti posti di lavoro:

  • n. 300 posti (circa) per impiegati amministrativi, per potenziare le attività di front e back office;
  • n. 98 posti per operai, che dovranno garantire la manutenzione tempestiva e di qualità per scuole, edifici e spazi pubblici;
  • n. 71 posti per geometri;
  • n. 69 posti per architetti e ingegneri, che si occuperanno del grande cambiamento urbanistico che sta vivendo la città;
  • n. 66 posti per educatrici per scuole, asili nido e scuole dell’infanzia;
  • n. 223 (circa) posti nella Polizia Municipale, di cui 15 per ufficiali, 108 per agenti.