Comdata, fumata nera in Campania: in arrivo 170 licenziamenti

Nulla di fatto dopo l'incontro di lunedì 18 al ministero del Lavoro con Cgil, Cisl e Uil

685
Fumata nera dopo l’incontro di lunedì 18 al ministero del Lavoro con Cgil, Cisl e Uil. Il cambio di appalto dell’Inps, vinto da Comdata, ha prodotto nella realtà della Campania 170 licenziamenti. A dichiararlo – come riporta ildenaro.it – il consigliere regionale Gianluca Daniele, che spiega: “Credo che rappresenti una sconfitta per le istituzioni locali e per il Governo il fatto che, non solo 170 lavoratori tra Almaviva e Covisiant rischiano di perdere il posto di lavoro ma, così come denunciato da me nei giorni scorsi, risultano disattese le clausole sociali per quanto concerne diritti fondamentali e non viene rispettato il principio della territorialità, trasferendo di forza centinaia di lavoratori nella provincia di Caserta. Per questi motivi – prosegue il consigliere – ho presentato in Consiglio regionale, insieme ai colleghi Antonella Ciaramella e Giovanni Chianese, una mozione sul caso, chiedendo l’intervento della Giunta Regionale, che ho investito della questione, per impedire questa ulteriore ferita inferta a centinaia di lavoratori che in questi anni sono già stati colpiti duramente dalla crisi economica. Nei prossimi giorni, – conclude Daniele – insieme ai colleghi, ci faremo portavoce con il Governo per un incontro con il ministero del Lavoro”.
(ildenaro.it)