Bilanci positivi per Poste Italia: ci saranno 7600 assunzioni

248

Poste italiane per il secondo anno consecutivo registra numeri che superano gli obiettivi previsti nel piano Delivery 2022, raddoppiando – nel triennio della gestione del management attuale – l’utile netto conseguito nel 2016. E prosegue il piano di Poste Italiane per rinnovare la platea dei dipendenti con uscite concordate, in base anche all’accordo siglato con i sindacati, e assunzioni mirate per l’ingresso di competenze specifiche. Il “bilancio” vede ad oggi circa 7.600 assunzioni ed una riduzione dell’organico da circa 140mila ad inizio piano a 130mila a fine 2019. Nel corso 2020 – secondo quanto indicato oggi negli incontri per illustrare i risultati di bilancio 2019 – si prevedono altre 8mila uscite e altre 6mila assunzioni.