ArcelorMittal, la trattativa resta difficilissima ma si va avanti

259

Anche nella prossima settimana continueranno le trattative tra ArcelorMittal, Ilva in amministrazione straordinaria, consulenti e avvocati, sotto la visione del Governo, per giungere ad una intesa piu’ avanzata e concreta – sul rilancio e riassetto del gruppo – poco prima dell’udienza del 7 febbraio a Milano sui ricorsi presentati dalle parti. Fonti vicine al dossier spiegano “che la trattativa resta difficile, complicata, con distanze tra le parti non secondarie. ArcelorMittal – si osserva – spesso rilancia e ripropone nel negoziato questioni che si riteneva invece superate o appianare in qualche modo. Al punto in cui siamo – proseguono le fonti – la partita e’ molto nelle mani del premier Conte e dei ministri Gualtieri e Patuanelli e della interlocuzione che il Governo avra’ con i vertici Mittal. Si trattera’ ancora – si afferma ancora – sino alle soglie del 7 febbraio per giungere a sviluppi positivi ma non e’ nemmeno tutta da escludere l’ipotesi che dell’udienza a Milano si discutano sia l’atto di citazione verso i commissari Ilva, ai fini del recesso, presentato da ArcelorMittal, sia il ricorso cautelare urgente depositato da Ilva contro ArcelorMittal”.