Amazon, nuovo polo logistico in Italia: duemila posti di lavoro

Il nuovo deposito dovrebbe aprire in Veneto nel 2020. La struttura, che è già in costruzione e ha sede a Castelguglielmo, in provincia di Rovigo

269

Nuove opportunità di lavoro in Veneto con Amazon. Sembra che il colosso dell’e-commerce stia realizzando un nuovo polo logistico in provincia di Rovigo, che potrebbe portare migliaia di assunzioni. Si stima che il nuovo magazzino potrebbe dare lavoro a oltre 2mila persone.

Stando, infatti, a quanto riportato da vari organi di informazione locali, attraverso recenti articoli, Amazon dovrebbe aprire un nuovo deposito in Veneto nel 2020. La struttura, che è già in costruzione e ha sede a Castelguglielmo, in provincia di Rovigo, dovrebbe diventare operativa entro pochi mesi e potrebbe richiedere il reclutamento di più di 2mila risorse.

Il centro di smistamento potrebbe entrare in funzione già a metà maggio e servirà all’evasione degli ordini che riguardano l’area del Nordest Italia. Si tratta di un complesso di grandi dimensioni che già in fase iniziale dovrebbe richiedere l’assunzione di almeno 1500 dipendenti, per coprire i 3 turni lavorativi da 500 persone ciascuno in cui dovrebbero essere organizzate le attività operative nel polo logistico. Almeno altri 500 inserimenti, poi, dovrebbero riguardare personale ausiliario da assumere per far fronte ai periodi in cui ogni anno si registrano dei notevoli picchi di lavoro, quali il Natale o il Black Friday.

Il condizionale è d’obbligo, non essendoci conferme ufficiali da parte dell’azienda, ma le informazioni riportate dai citati articoli provengono da dichiarazioni rilasciate alla stampa locale dal sindaco di Castelguglielmo, Maurizio Passerini, dunque si può supporre che il progetto si stia realmente concretizzando. Il primo cittadino ha anche ipotizzato che la campagna di recruiting potrebbe aprirsi a breve, dato che è già stata predisposta una piattaforma web apposita per reclutare le risorse da assumere, al momento non ancora attiva.