Agenzia delle Entrate, in arrivo nuovi bandi per 2600 posti di lavoro

Gli inserimenti saranno rivolti a figure dirigenziali e non dirigenziali, e saranno effettuati entro il prossimo triennio

210

L’Agenzia delle Entrate bandirà nuovi concorsi per assumere personale a tempo indeterminato. L’ente pubblico aprirà diversi bandi a inizio 2020 per la copertura di ben 2600 posti di lavoro. Gli inserimenti saranno rivolti a figure dirigenziali e non dirigenziali, e saranno effettuati entro il prossimo triennio.

Nel capitolato tecnico relativo alla procedura aperta per affidare in appalto una parte delle attività relative alle selezioni pubbliche che saranno indette è specificato che si tratterà di almeno 5 bandi, finalizzati al reclutamento di 2600 unità di personale dirigenziale e non dirigenziale per il triennio 2020-2022. Le risorse selezionate saranno assunte a tempo indeterminato negli uffici dell’ente.

Nello specifico, entro i prossimi mesi, saranno pubblicati 2 bandi di concorso Agenzia Entrate per assumere 300 profili dirigenziali e 3 avvisi di selezione per reclutare 2300 figure non dirigenziali. Nel documento si sottolinea, inoltre, che si tratta di inserimenti già autorizzati o consentiti dalla normativa vigente, il cui numero potrebbe aumentare in presenza di nuove norme che potrebbero permettere all’ente di reclutare unità di personale in aggiunta alla normale capacità assunzionale.