Università Campus Bio-Medico, rinviati i test per il terrore Coronavirus

233

Una scelta in via precauzionale è quella assunta dall’Università Campus Bio-Medico di Roma, che ha disposto il rinvio della prova di ammissione al corso di laurea in Medicina e Chirurgia previsto presso la Fiera di Roma per martedì 25 febbraio. Sono iscritti al test oltre 2.800 candidati provenienti da tutta Italia di cui una parte proveniente dalle regioni del Nord oggetto di restrizioni da parte delle Istituzioni preposte.

“La decisione assunta dall’Università – spiegano in una nota – è frutto della volontà di tutelare il bene della salute delle persone, anche in considerazione della provenienza dei candidati da tutta Italia, e nell’ottica di non sfavorire gli aspiranti medici provenienti da zone ove sono in atto misure restrittive degli spostamenti”. Campus Bio-Medico di Roma da sempre persegue come mission la centralità della persona e il bene comune ed è proprio nel rispetto di questi principi che, nonostante non vi siano nel Lazio misure di restrizione a eventi pubblici o aggregativi e nonostante i notevoli disagi organizzativi ed economici per l’Ateneo, ha disposto il rinvio del test a data da destinarsi.