“Sostegno, ci sono più ore ma meno continuità didattica”

250

“Succede anche questo nel Bel Paese: aumentano le ore di sostegno assegnate agli alunni disabili grazie ai ricorsi delle famiglia in tribunale, ma sempre piu’ alunni cambiano insegnante, secondo l’ultimo report ‘Inclusione scolastica degli alunni con disabilita”, dell’Istat. Negli ultimi cinque anni le ore di sostegno settimanali sono aumentate del 18%, fino a una media di 14 ore a settimana, nonostante un posto su tre chiesto dai presidi in base al PEI sia rifiutato dall’USR”. Lo afferma l’Anief in una nota. “Nonostante questo, i bisogni degli alunni non sembrano soddisfatti: per questo quasi il 6% delle famiglie ha presentato ricorso al Tar, al Sud dove i tagli sono maggiori il 10%. Molti ricorsi sono stati promossi dai legali di Anief con l’iniziativa #nonunoradimeno – sottolinea il sindacato -. L’ultima legge di bilancio ha dovuto prevedere un fondo ad hoc per risarcirle e trasformare almeno mille cattedre in organico di diritto per eseguire le sentenze dei giudici”.