Scuole, verso il via libera ai tamponi salivari

85

“Finalmente il ministero della Salute ha dato il via libera all’uso dei tamponi salivari nelle scuole: un provvedimento che come Lega caldeggiavamo da mesi e che servira’ a contenere i rischi per insegnanti, personale e studenti, migliorando sensibilmente la capacita’ di monitorare e tracciare la presenza del virus all’interno della comunita’ scolastica. Questo e’ lo spirito con cui deve muoversi un Governo di unita’ nazionale”. Lo dichiara Rossano Sasso, sottosegretario del ministero dell’Istruzione. “I tamponi salivari sono stati sperimentati con successo in diverse realta’ del nostro Paese e la loro attendibilita’ e’ sensibilmente migliorata rispetto al passato. Si tratta di un test ideale soprattutto per i piu’ piccoli, che potrebbero risentire dell’eccessiva invasivita’ dei tamponi molecolari classici. L’autorizzazione del ministero della Sanita’ si e’ fatta un po’ attendere, ma ora che e’ stata fatta chiarezza le scuole avranno modo di organizzarsi al meglio, anche in vista della partenza del nuovo anno scolastico a settembre. Sotto questo profilo – sottolinea Sasso – risultano quanto mai opportuni i 150 milioni stanziati per i dispositivi di sicurezza nel decreto sostegni di marzo e i circa 500 che dovrebbero essere inseriti nel prossimo provvedimento”.