Scuola, l’Anief: “Concorsi non sufficienti”

Secondo il sindacato, si prevede un nuovo anno scolastico all'insegna delle supplenze

265

“Abbiamo dato il via libera al decreto che autorizza il ministero dell’Istruzione a bandire il concorso ordinario per 25mila docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado, cui si aggancia il concorso straordinario per altri 24 mila posti comuni e di sostegno”. Lo scrive su Facebook la ministra per la Pubblica amministrazione, Fabiana Dadone, aggiungendo che “l’Italia va avanti e prende via via corpo la grande stagione di reclutamento nella Pa che abbiamo lanciato dopo anni di austerity e tagli al personale”.

“La ministra, purtroppo, dimentica diversi punti centrale della questione concorsi nella scuola pubblica – sottolinea l’Anief in una nota -. Prima di tutto, stiamo parlando di numeri risibili, rispetto alle esigenze. E’ sicuro che a settembre lasceranno il servizio in 33.886; poi, ci sono 16.683 domande prodotte con ‘Quota 100′, ancora da validare, anche se la gran parte dovrebbe essere autorizzata. Con i quasi 200 mila posti gia’ vacanti, la scarsita’ di candidati nelle GaE e vincitori delle procedure concorsuali, la lunga attesa per i nuovi concorsi, si prevede un nuovo anno scolastico all’insegna delle supplenze: ecco, per quale motivo occorrono provvedimenti urgenti di assunzione e non questi numeri cosi’ bassi. Ad iniziare dal sostegno, che continua a mantenere 60 mila precari su 180 mila”.