Scuola e Covid, la Cgil: “In questi mesi non è stato fatto nulla”

84

“Sul green pass necessario per la ripartenza della Scuola si sta consumando una polemica paradossale. Il problema, infatti, non è tanto la vaccinazione del personale, che in Sicilia ha superato l’80 per cento, ma tutto quello che non è stato fatto in questi mesi e che era indispensabile fare per garantire l’avvio del nuovo anno scolastico in sicurezza”. Lo dice Adriano Rizza, segretario della Flc Cgil Sicilia. “Mi riferisco – spiega – al rifinanziamento del fondo da 1 miliardo e 850 milioni di euro, ridotto quest’anno a 350 milioni, per l’assunzione del personale covid e per la riduzione del numero di studenti per classe. Agli investimenti sull’edilizia scolastica per l’adeguamento delle infrastrutture e la costruzione di nuove classi. Al potenziamento dei trasporti pubblici, che durante il periodo scolastico sono strapieni di passeggeri. All’adeguata fornitura di dispositivi di protezione individuali, in particolare per i docenti della Scuola dell’infanzia e della primaria”.