Scuola, Anief: “Concorso Stem va cambiato”

64

“Va bene bandire concorsi veloci che portano in cattedra docenti preparati, ma bisogna farlo con regole corrette”: a dirlo e’ Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, commentando il bando di concorso semplificato per le materie scientifiche (STEM), che consentira’ nei primi giorni di luglio di valutare i candidati per arrivare all’assunzione immediata di oltre 6.000 insegnanti, il doppio dei posti rispetto a quelli banditi un anno fa. Dopo avere ricordato, durante una video-intervista all’agenzia Teleborsa, che la procedura consistera’ nel “rispondere a una batteria di 50 quesiti, 2 punti per ogni risposta esatta, ogni quesito e’ a risposta multipla e si dovra’ rispondere in due minuti, chi prendera’ 70 punti puo’ accedere alla prova orale”, Pacifico chiede la riapertura del bando, per dare la possibilita’ di partecipare oggi anche a chi aveva deciso di non partecipare ad una selezione ben diversa, l’allargamento ad altre classi di concorso e la collocazione della soglia minima per superare la prova.